Come progettare uno styled shoot: la mia esperienza a Villa Cimena.

Lo styled shoot è un servizio fotografico organizzato in collaborazione con diversi fornitori del settore wedding.
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su email
Vendors

Styled shoot, uno strumento formidabile per promuovere il proprio lavoro.

L’emergenza sanitaria ha costretto moltissime coppie a rimandare i matrimoni programmati nel 2020. I professionisti del wedding non hanno purtroppo avuto molti impegni quest’anno.

Molte wedding planner hanno colto l’opportunità e sfruttato questo momento di forzata inattività per realizzare nuove immagini per il proprio portfolio.

E’ un fatto noto che per una professionista pubblicizzare il proprio lavoro attraverso le immagini è una delle strategie più efficaci. Sono proprio i materiali fotografici ad aiutare i potenziali clienti a valutare le possibilità che possono essere loro offerte nell’organizzazione del matrimonio.

La parola d’ordine in questo caso é styled shoot: cosa significa esattamente?

Styled Shoot: libertà creativa senza limiti

Lo styled shoot è un servizio fotografico organizzato in collaborazione con diversi fornitori del settore wedding.

L’obiettivo di questi shooting è presentare un tema comune e produrre materiale fotografico aggiornato in base alle ultime tendenze.

Questa occasione è un “regalo” che la wedding planner fa a sé stessa e al proprio lavoro.

Nello styled shoot é possibile esprimere il proprio stile personale, le proprie idee estetiche, il proprio gusto. È l’occasione perfetta per liberare la propria creatività, senza preoccuparsi del ritmo incalzante che sempre definisce il lavoro durante un matrimonio.

L’immaginario dell’organizzatrice si esprime negli scatti che andranno ad arricchire il suo portafoglio e che potrà pubblicare su tutti i canali, senza preoccupazioni per il diritto alla privacy.

La mia collaborazione allo styled shoot di Villa Cimena con Gio Bossi.

Lo scorso settembre ho avuto il piacere di collaborare allo shooting fotografico organizzato da Gio Bossi a Villa Cimena (Castagneto Po, Torino). Le immagini che corredano questo articolo sono state prodotte in quell’occasione dalla fotografa americana Amy Mulder .

Per ottenere un buon risultato è necessaria una rigorosa pianificazione. Credo che il servizio realizzato a Villa Cimena sia l’esempio perfetto di styled shoot prodotto con professionalità e attenzione ad ogni minimo particolare.

Tutto inizia con la scelta del tema.

Il processo creativo inizia dalla scelta del tema.

L’ispirazione viene sviluppata attraverso una moodboard condivisa con tutti i partecipanti. La moodboard è lo strumento essenziale per raccogliere le suggestioni e restituire l’atmosfera e lo stile del progetto. La creazione della moodboard può coinvolgere anche altri professionisti.
È di grande aiuto anche l’utilizzo dei giusti software grafici che permettano di sviluppare ogni minimo dettaglio con coerenza.

Per ogni scatto devono essere stabiliti spazi, arredi, decori e accessori accessori. Oltre a questo per ogni scatto va stabilito il momento esatto della giornata per ottimizzare la luce che é fondamentale.

Lo styled shoot perfetto si ottiene grazie alle giuste tempistiche e ad perfetto coordinamento. La regia è centrale: tutti i professionisti coinvolti devono sapere a che ora arrivare, cosa fare e quando terminerà il loro lavoro.

E’ essenziale ricordare che si tratta di un evento dinamico. La wedding planner deve organizzare i cambi di scena e i tempi di posa, calcolando il tempo necessario per allestimenti e disallestimenti nel caso in cui alcuni materiali siano necessari in più di una ripresa.

Il ruolo dello scenografo.

Lo scenografo sovrintende alla realizzazione di ogni singolo scatto e garantisce la coerenza del progetto concreto. Il suo contributo è fondamentale per la qualità complessiva dell’allestimento del set.
I migliori style shoot nascono dall’iniziativa di uno scenografo che è parte attiva dell’organizzazione.

Ho trovato in Giovanna Bossi una valida professionista che è riuscita a rappresentare la sua visione, selezionando fornitori e materiali in assoluta coerenza con il concept. Giovanna ha definito ogni dettaglio in armonia con il progetto: modelli, abiti, gioielli, arredi, decori, mise en place, buffet, musicisti.

Scegliere la location

La scelta del luogo in cui svolgere il servizio è una fase delicata.
Dobbiamo ricercare gli spazi adatti, vere e proprie cornici ai nostri scatti ma non solo. Nello scenario ideale le location sono proprietà disposte a concedere la disponibilità della quale abbiamo bisogno a costi relativamente esigui… se non addirittura a titolo gratuito. Le immagini prodotte infatti, possono essere molto utili per il posizionamento della location su un certo tipo di mercato.

Può anche accadere che il concept venga sviluppato in funzione di una location già definita per la quale esiste un interesse particolare, oppure perché chi lo realizza é un professionista così affermato da essere contattato dai proprietari degli spazi per le proprie attività di promozione.

Villa Cimena (TO) – ph. Amy Mulder
Villa Cimena (TO) – ph. Amy Mulder

La splendida Villa Cimena è stata selezionata da Giovanna Bossi, é uno spazio magnifico che merita considerazione per ogni tipo di evento.

I modelli dello shooting

La scelta dei modelli è un momento importante. La “sposa” e lo “sposo” modelli dovranno rappresentare al meglio lo stile del progetto.

La vera sfida è quella di realizzare immagini autentiche e credibili, scatti che ritraggano esperienze reali. La capacità di interpretazione dei modelli é fondamentale.

Gli abiti dovranno esprimere lo stile scelto, così come i gioielli, gli accessori e il trucco.

Alessandra Toso – ph. Indja photographer
Davide Dal Seno – ph. Indja photographer

I giusti partner e il networking

Lo styled shoot è un progetto che richiede l’intervento di diverse professionalità. Il tema dello shooting vi aiuterà ad identificare tutti i partner che fanno per voi.

L’identikit del partner ideale per uno styled shoot? È un professionista disponibile, che propone soluzioni e vede nello style shoot l’opportunità di presentare al meglio i propri prodotti.

Una volta identificati i partner é compito dell’organizzatore proporre con abilità la collaborazione in maniera accattivante, affinché ciascuno dei soggetti coinvolti comprenda il valore aggiunto dell’occasione.

Lo styled shoot è un grande opportunità per fare networking. Professionisti di diversi settori possono dimostrare sul campo la loro competenza e costruire collaborazioni per futuri progetti.

La scelta del fotografo.

Cosa sarebbe un perfetto styled shoot senza il perfetto fotografo?

Ogni fotografo ha il suo stile e individuare il professionista più adatto ad interpretare il concept definito è una bella sfida.

Il fotografo perfetto non si limita ad eseguire il servizio come una qualunque prestazione: crede nel progetto e lo fa suo.

Lo style shoot di Villa Cimena è stato eseguito da una fotografa americana dallo stile molto personale, Amy Mulder.

Amy Mulder sul set – ph. Indja photographer

Anche in questo caso Giovanna Bossi ha fatto la scelta giusta: Amy ha interpretato nella maniera più efficace il concept alla base del progetto.

Un solo fotografo, però, non basta. E’ importante che il fotografo principale sia affiancato da un secondo fotografo che catturerà i vivaci momenti del backstage. Le immagini “dietro le quinte” sono meno ufficiali ma molto utili a tutte le attività di comunicazione dei partecipanti al progetto.

La proprietà intellettuale del progetto.

La proprietà intellettuale del progetto appartiene a chi lo ha ideato e prodotto oltre che ai fotografi che hanno realizzato il servizio. Gli scatti fotografici vengono messi a disposizione dei professionisti coinvolti sulla base di “regole” concordate prima dell’inizio del lavoro.

Tutte le pubblicazioni che utilizzeranno i materiali dovranno citare i professionisti coinvolti. È importante che le citazionidistinguano i partner principali (coloro che hanno avuto un ruolo attivo nell’organizzazione) da quelli secondari (che si sono limitati a prestare i propri prodotti).

Uno styled shoot può diventare anche un prestigioso contenuto per gli articoli dei blog di settore. In questa prospettiva sarà necessario selezionare le immagini più significative ad uso esclusivo dei blog.

Credits

Grazie ancora a tutti i partner che hanno collaborato con Gio Bossi:

Location : Villa Cimena, Castegneto Po (TO)
Organizzazione e produzione : Giovanna Bossi
Assistente produzione: Maura Frigatti Brambilla, Roberta Patané ,
Olga Zardini
Arredi : Sofi Design
Foto: Amy Mulder
Backstage and Video: @indja_photographer
Catering: Daturi & Motta
Flower Design: Fior di Fragola; Vertuani Fiori
Flower farm: Viale Flower Farm; Olgas Flower Farm
Modelli: Alessandra Toso; Davide Dal Seno
Trucco e acconciature: Suely Menichetti
Abito modella: Andrea Sedici
Abito modello: SanVenero Cerimonia
Gioielli: Giverso Gioielli Torino
Scarpe: Bella Belle Shoes
Calligrafia e illustrazioni: Nadia Leo
Musicisti: Desafinado Music Planner

Tabella dei Contenuti

Mettiamoci in contatto

Related Posts

Quando la comunicazione aziendale interna è ricca di “senso”

Una delle grandi sfide aziendali è, oggi più che mai, la comunicazione all’interno delle organizzazioni, ovvero tutte le capillari modalità utilizzate dalla direzione per comunicare ai dipendenti o di cui si servono i dipendenti stessi per comunicare tra di loro. A volte un po' trascurata a livello generale, di fatto la comunicazione interna contribuisce a definire la “corporate identity” e a consolidare la cultura aziendale.

Il coronavirus ci renderà più eco-responsabili?

Aziende, festival, agenzie di eventi e manifestazioni culturali o e sportive dovrebbero dare l’esempio impegnandosi visibilmente in un approccio di sviluppo sostenibile che possa contribuire a un vero rinnovamento dei modi di pensare e di agire di ciascuno di noi.

La location giusta per il tuo evento.

Trovare la location giusta per l’organizzazione di un evento è un investimento considerevole di tempo e di energie. Rivolgersi ad un professionista del settore con esperienza e giuste conoscenze è senz’altro la scelta migliore.

L’importanza della gestione dei dati nell’organizzazione di un evento.

La tecnologia é il grande alleato nell'organizzazione di un evento: può garantirci il risultato e farci risparmiare tempo prezioso. Per essere certi di poter contare sulle migliori soluzioni tecnologiche è essenziale disporre di un partner affidabile, un professionista dell’event planning che sappia tradurre le esigenze di ogni singolo evento in soluzioni.

Sposarsi a Venezia

Venezia è una città unica al mondo, sposarsi a Venezia è un'esperienza indimenticabile ma è importante organizzarsi per il meglio, affidandosi ad un partner locale.

+39 347 9500946‬
info@soniapetrazzi.com
Venezia: Cannaregio 1771
Torino: Viale Perugia, 8 – Rivoli
Italia